Tag

,

Francine Le Brun cerca ispirazione dall’arte: arte egiziana, impressionismo (Monnet), scuola di Vienna (Klimt) e nei lavori inerenti gli antichi cachemire.


Dal 1983, Francine Le Brun crea foulards usando il marchio “Michel Le Brun” depositato da suo marito,  artista pittore/plastico, da cui riprende l’estro per colori ed accostamenti insoliti.

Le prime collezioni saranno quasi interamente consacrate alla seta stampata. I grandi scialli, le sciarpe e i foulards sono realizzati secondo i suoi modelli.

Consulta anche gli archivi delle case tradizionali di Lione più che centenarie. Queste fonti nutrono la fantasia nella creazione. Le collezioni si allargheranno verso nuovi materiali: lana tessuta o stampata, lana e seta, cotone, lino, organza…

I plissettati largamente lavorati diventeranno un marchio di fabbrica, dal prestigioso plissettato ” Fortuny” fino al plissettato stretto ” Odèon”, ad onde ” Onduline”…. Sono disponibili in sciarpe, stole e tops. Il successo è folgorante tanto quanto la loro diffusione sul mercato. Ad oggi i plissettati si sono evoluti verso effetti sgualciti.

Le collezioni non smettono di rinnovarsi, fanno il loro ingresso cappelli e guanti che accompagnano le sciarpe. Due collezioni annuali “primavera-estate” e “autunno-inverno” sono molto differenti nelle tinte, materie e formati.

Lo spirito delle collezioni, sempre molto femminile, si caratterizza per la sua raffinatezza e l’impiego di tessuti preziosi ( jacquard, seta stampata, velluto….).

Annunci