Tag

, , ,

Chi di voi ha avuto modo di visitare il negozio di Floris, all’89, Jermyn Street di Londra, sarà stato colpito dal suo charme tipicamente britannico. Interni in legno, vetrinette, i set da barba con quell’intramontabile aria fintamente demodé ma così tanto chic…. cui il tempo aggiunge soltanto fascino… E poi ci sono loro le fragranze, queste colonie inglesi che ci parlano di fiori, di campagna, di uno stile pulito e creativo, in cui non c’è la ricerca dell’estravaganza, ma di un’eleganza sobria, di chi sicuro di sé non ha bisogno di orpelli e frizzi.

Nel 1820 Floris otteneva il suo primo Royal Warrant, un riconoscimento concesso ai prodotti di tale qualità da essere “destinati all’uso Regale”. Ne sarebbero seguiti ben 20!

Eppure questo emblema del “British Style” ha origini Mediterranee. Juan Famenias Floris  era nativo dell’Isola di Minorca da dove salpò nel 1730 per poi aprire in Jermyn Street un salone da barbiere che sarebbe in breve divenuto un autentico laboratorio del profumo.

Oggi per celebrare le sue origini, Floris propone due fragranze, una maschile, Mahon Leather ed una femminile, Sirena, che ci parlano di un’isola, delle sue tradizioni e delle sue leggende.

Sirena, celebra il mare del Sud, il calore di un’isola che si risveglia coi colori dell’alba, tra sogno e realtà, laddove il mare incontra la terraferma. Ci ripropone il fresco della brezza marina, la femminilità dei fiori di Oleandro e Peonia. Su fondo leggero di legni e musk a fare da richiamo a quel desiderio di vita reale, di diventare donna sulla terraferma, di amare, di vivere…

Mahon Leather per contrasto, è un profumo di terra e di cuoio. Di energie maschili, cavalli e cavalieri che conquistano il premio durante la “Fiesta patronal”. Quando i finimenti di cuoio esalano gli odori della corsa, sudore ed adrenalina, coraggio e destrezza. Il profumo le addolcisce con le note del “Calent” il liquore con cui si celebra la vittoria…

Per un degno assaggio vi invito in profumeria.

Annunci