Tag

 

Stasera, domenica sera intendo, sono riuscita a vedere quel che normalmente non vedo mai, lo speciale regionale in cui hanno intervistato Domenico Saraceno, l’agricoltore imprenditore, rientrato in Basilicata alla morte del padre, e, con i figli, produttore del latte Donna Giulia.

Ha parlato, parlato col cuore, anche di questa nostra regione la cui unica grande colpa-non-colpa resta quella di essere una regione con pochi abitanti. Mi capita spesso di sentire lamentele dell’ordine “manca questo, a Potenza non c’è quell’altra cosa, poca scelta, a Salerno invece…”  Diciamola pure tutta che ogni tanto la frustrazione c’è… ma ricordiamoci pure che la nostra città non è che un terzo della bella Salerno. Che tutta la nostra regione conta neppure la metà degli abitanti della sola provincia di Salerno. I paragoni poi con Napoli mi fanno sorridere…

Ma ricordiamoci anche che abbiamo bisogno di gente, di giovani, di menti e di idee. Abbiamo bisogno di lasciare pure andare via i nostri ragazzi ma di dargli un’opportunità di tornare e poter condividere quel che fuori hanno imparato.

Ad ogni modo da domani mi godrò ancora di più le mie lente colazioni… con il pane ineguagliabile di Vincenzo fatto ancora con la crescenza e farina scura, la marmellata unica al mondo di “Per Boschi e Contrade”, ed il mio latte Donna Giulia tutto prodotto in regione, da un uomo speciale e dai suoi figli, un ottimo esempio di tradizione ed innovazione.

Annunci