Tag

,

È da anni che i fan attendono una speciale fragranza di Lorenzo Villoresi. Ad un certo punto sono riusciti a carpirne il nome “Mare Nostrum”, con grande disagio del maestro. Non per cattiveria, e neppure per scaramanzia, ma quando si crea una fragranza un nome è fondamentale. Non sarà necessariamente il nome finale del profumo, ma serve come promemoria perché cattura l’essenza del progetto in atto, fonte di ispirazione e tiene instradati su quello specifico progetto evitando di perdere focus.

Ed ecco che il nome è fuori, sulle bocche dei parfumisti di tutto il mondo, ma il profumo non c’è. C’è un’idea, di più, ci sono diverse varianti del profumo, ma nessuna è completa, in nessuna il maestro sente che ha svolto il suo tema in maniera completa, tecnicamente ed artisticamente.

E difatti Mare Nostrum, ovvero il nostro Mediterraneo, è un progetto troppo grande per potersi svolgere nell’arco di un’unica fragranza. E quest’anno durante Fragranze 2012 a Firenze l’arcano è stato infine svelato. Mare Nostrum sarà una raccolta antologica, il cui primo capitolo è Aura Maris che ne celebra l’aspetto più solare, più fresco.

Quel che mi stupisce delle fragranze di Villoresi è come ogni volta riesca a portarci in un mondo olfattivo così sempre diverso. Iperborea, Patchouli, Yerba Mate, Uomo, tutte fragranze così lontane l’una dall’altra, ogni volta un nuovo mondo da scoprire.

L’Antologia Mare Nostrum

Attraversato da belle correnti, accarezzato dal soffio di brezze gentili e innumerevoli aromi cangianti. Mare possente e generoso, luogo di visioni inenarrabili ed emozionanti, salvezza e pericolo di uomini ed eroi. Là Poseidone corre sulla cresta delle onde, col carro trainato da cavalli dalla criniera d’oro. Nelle profondità marine, vivono le Nereidi bellissime, lasciano galleggiare i lunghi capelli sull’acqua, accompagnate dal suono della schiuma del mare.

Capitolo 1: Aura Maris

La brezza marina che sfiora gentile le onde del mare, felice presagio del sole d’estate, piena degli aromi della macchia mediterranea. L’aroma frizzante della schiuma del mare, i riverberi solari degli agrumi, il tocco leggero dei fiori di campo, i riflessi dorati dei raggi di sole, sul mare scintillante.

Dedicato a…

Tutti coloro che amano il mare.

È un profumo estivo?

No. Come chi ama il mare, lo ama in ogni stagione. Così Aura Maris racconta le sue storie d’inverno come d’estate.

È un profumo fresco?

Si. Anche. Come tutti i profumi di Villoresi la struttura olfattiva è alquanto composta. Aura Maris è anche una fragranza fresca, ma siamo lontani da un semplice agrumato, c’è profondità, ci sono note aromatiche ad arricchirne il cuore, ed i muschi nel fondo.

Annunci