Tag

Il Linguaggio Segreto del Profumo

Ecco un libro che mancava nel panorama italiano dei libri sul profumo, è stato scritto da Marika Vecchiattini autrice del conosciutissimo blog Bergamotto e Benzoino che vi invito a consultare per un parere spassionato sulle questioni di profumo che più vi stanno a cuore.

Quanto al libro, scritto con lo stesso linguaggio affabile del blog, è una miniera di informazioni e curiosità da leggere in un fiato e poi tornarci su con calma, esperienza olfattiva dopo esperienza olfattiva. Una breve storia delle grandi maison del profumo di tutti i tempi, una degnissima introduzione alla profumeria artistica che nasce per reazione ai “profumi realizzati secondo le logiche più legate al marketing che alla creatività, il loro successo fece comprendere ad alcuni artisti innamorati del profumo, quale direzione stesse prendendo, la profumeria di massa”. Di contro “I profumi d’autore evocano sensazioni reali o immaginarie e permettono di entrare dentro l’universo personale del creatore. Abituati ai sent-bon della profumeria commerciale, entrare in un negozio di nicchia ha conciso, per molti, con la scoperta di infinite possibilità per l’olfatto, possibilità di cui non sospettavano l’esistenza e che lasciano perplessi ed affascinati. Non sono fragranze create con la necessità di dover piacere a tutti, ma atti creativi che esprimono l’anima di chi le ha composte. Per qualcuno è stata una vera scoperta, comprendere che le fragranze possano essere potenti veicoli di sensibilità artistica!”

La Vecchiattini vi chiarirà sulle differenze tra le varie concentrazioni di profumo, cosa è una piramide olfattiva, come si struttura un profumo in modo da farne un racconto e non una mescola di essenze. L’importanza delle materie prime, naturali e non, ma che siano di qualità pregiata ed accostate tra loro in equilibri sempre nuovi con atti sapienti, che sillage (effetto scia) e durata del profumo non sono interdipendenti, ma nascono da una volontà precisa del creatore di profumi.

Numerosi riquadri dinamizzano il testo principale ospitando approfondimenti e chicche per rispondere a quelle 1000 domande che vi hanno sempre tormentato e mai trovato convincenti risposte.

Marika Vecchiattini è una vera appassionata di profumi, sincera e profonda, ne adoro il modo in cui descrive le fragranze, con esempi calzanti che ti fanno pensare “è proprio così, ma non sapevo come descriverlo e metterlo in parole…”. Perché, e questa è un’altra delle tante questioni affrontate nel libro, per i profumi non esiste un vocabolario comune; il più ancestrale dei sensi è stato man mano ghettizzato, e se gli odori sono “oggettivi” ci mancano spesso le parole per descriverli ed ognuno fa ricorso ad associazioni, più soggettive, creando una sorta di torre di Babele in cui ciascuno sembra parlare una lingua diversa. La lingua comune è quella creata oggi dai blog di appassionati, da libri come questo, che vogliono divulgare con intelligenza e sensibilità, la cultura olfattiva in tutte le sue forme ed accezioni.

***Ho ordinato il libro della Vecchiattini presso la nostra Ubik di Via Pretoria, è arrivato nel giro di 3-4 giorni. Credetemi non può mancare nella libreria dei perfume lovers!

Annunci