Tag

, , , ,

P1100851 [1024x768]

Eccoci. Il 23 aprile 2013, sono arrivati i profumi di Serge Lutens. Ed il 24 arrivano Raffaella e Renato, per una mattinata di scuola su queste fragranze che hanno tanta storia alle spalle.

Sono contenta che oggi siano con noi anche Alixia e MiLa, 2 blogger lucane, creative ed intriganti, ironiche e dolcissime, che mi hanno affascinato col loro stile e che vedremo presto tra queste pagine. Sono ospiti speciali con cui voglio condividere questo mondo, quello della profumeria artistica, così arcano e misterioso. Pieno di aneddoti, di racconti, di materiali insoliti che nel percorso di una vita diventano fragranze uniche ed inedite.

P1100868 [1024x768]

Raffaella si lancia subito a parlarci di Serge Lutens, autentico maestro della profumeria, artista alla perenne ricerca di nuovi linguaggi in cui tradurre e condividere le sue emozioni, la sua sensibilità.

P1100862 [1024x768]

Ci ha portato filmati che spaziano dal Marocco in generale – una terra baciata, anche arsa dal sole, che ha svelato a Lutens i suoi profumi più misteriosi – a Marrakech in particolare tra palmeries, medina e suk, ed ancora a Parigi.

Poi si comincia con le fragranze, raccontate una per una, nella loro ispirazione e carattere. Prendiamo appunti stregate da odori così potenti ed evocativi. Siamo tra le pretenziose cicale di un’estate mediterranea; nella Londra di fine ‘800; poi in Arabia; di nuovo si cambia: eccoci in quella magica ora in cui i profumi della notte ti fanno alzare lo sguardo alla Via Lattea; siamo tra i fiori e tra le spine; tra spirituali incensi  e tra le mollette di un bucato steso ad asciugare.

P1100874 [1024x768]

Prendiamo appunti senza posa a voler fermare le 1000 immagini che le fragranze raccontate ci fanno vedere. Ci passiamo le mouillettes avide di aspirare sul filo dei ricordi memorie che credevamo perdute nel tempo…

P1100877 [1024x768]

Raffaella è una di quelle persone solari innamorata del lavoro che fa, con il dono di riuscire a trasmettere con naturale eleganza le sue passioni. Renato è stato un organizzatore premuroso, discreto ed attento ad ogni dettaglio. A lui va il merito di una mattinata ben riuscita, di aver messo tutti subito a proprio agio in un’atmosfera intima e rilassata. Peccato il loro sia stato un autentico tour de force e non possano trattenersi più a lungo. Ma ci rivedremo, a Milano, per una ulteriore giornata tra fragranze e materie prime.

Ci hanno lasciato in dono Ambre Sultane, un’ambra preziosa, racchiusa in una scatola di legno di Tuia che l’ha impregnata per sempre. Come uno scrigno magico va aperta soltanto quando si ha una manciata di minuti per sognare…

P1100878 [1024x768]

P1100873 [1024x768] P1100875 [1024x768]P1100869 [1024x768]

P1100857 [1024x768]

P1100854 [1024x768]

Annunci