Tag

, , , ,

E per questa metà settembre Alessia ci propone una delle fragranze più belle composte da Olivia Giacobetti, una fragranza che ha tutto il calore dell’estate ed il dolce struggersi dei ricordi. 

Quando l’aria inizia a farsi fresca e il vento pizzica la mia pelle è il momento in cui realizzo che un’altra estate è finita e un sentimento di nostalgia mi assale. Ho pensato  così di dare un’istantanea olfattiva  a questa sensazione.

Settembre porta con sé il profumo legnoso della pioggia e delle foglie bagnate ma è anche il ricordo ancora vivido della sabbia sulla pelle, dei capelli umidi sulle spalle.

foto_premier_figuier_artisan_parfumeur

Non è semplice descrivere questo profumo, se chiudo gli occhi e sento le note che lo compongono vengo assalita da un’ immagine: una barca abbandonata su una spiaggia, dei ragazzi che corrono su un pontile in legno mentre qualcuno sorseggia latte di cocco e di mandorla con una cannuccia.

premier_figuier_artisan_parfumeur

L’arte profumiera si esprime in tutta la sua magnificenza con questo capolavoro al fico: Premier Figuier.

Rievoca la pianta in tutte le sue componenti:  verde come le foglie, dolce e fruttato come il frutto, bianco e latteo come la linfa, legnoso come la corteccia.

E’ un profumo dolce, sensuale e avvolgente.  Sicuramente insolito per chi si avvicina alla profumeria artistica,  lascia sulla pelle per ore un ricordo dolciastro e intenso come i pomeriggi passati al mare, un falò al tramonto, un bagno notturno.

Scoprirete alla fine della giornata, prima di andare a letto, di volerlo rievocare ancora una volta come un momento di un’estate passata che  ancora vi scalda il cuore e riabbandonarvi completamente ad esso lasciando cadere due gocce sul polso.

Grazie Alessia, ci hai portato in un turbine di ricordi dell’estate appena passata. Rimando gli interessati a scoprire anche l’Olio Secco Premier Figuier recensito qualche tempo addietro.

Annunci