Tag

, , , ,

Oggi Alessia ci parla di una delle fragranze che hanno fatto la storia della profumeria, Féminité du Bois, il primo profumo a base di legni dedicato anche alle donne (1992). Fino ad allora i profumi della famiglia Boisé erano stati una prerogativa delle fragranze maschili. Ma non è l’unica innovazione che FdB ci propone…

Care lettrici oggi voglio raccontarvi di un incontro speciale. Un colpo di fulmine. Lui, quello giusto, quello che quando lo conosci un brivido percorre la tua schiena.

L’hai riconosciuto, è stato un imprinting ancestrale. E’ solo un profumo ma potrebbe essere benissimo una storia d’amore.

Sto parlando di Féminité du bois – un capolavoro di Serge Lutens.

 serge_lutens_feminite_du_bois

Il mio animo esteta non poteva rimanere indifferente alla profumeria artistica, è stata una rivelazione, una piacevole scoperta.  Ma chi è Serge Lutens? Un uomo solitario e affascinante, un poeta servo della bellezza che mi ha stregata. Il racconto di questo profumo e un assaggio della sua storia è in questo video.

Nel video dice:

“Féminité du bois non è un semplice profumo. E’ un nuovo modo di concepire la profumeria”

“Cos’è in fondo un profumo? E’ un armonia di contrasti discordanti.

“Il suo scopo è quello di cercare di creare un’ armonia simile ad un romanzo: leggendolo ci identifichiamo nei personaggi e scopriamo noi stessi.”

Di conseguenza non c’è piramide olfattiva ma una nota più forte seguita da altre che servono a sublimare quella principale per renderla un’essenza quasi magica,  una forma di poesia.

Le essenze che crea sono rare, autentiche, una simbiosi tra i nostri sogni ed i ricordi già vissuti.

Féminité du bois è così. Un attimo sfuggente  che inebria tutti i sensi. Un profumo evocativo che richiama la nostra essenza primitiva. La sua nota protagonista è magica: l’assoluta di Cedro. Una nota legnosa che ti aggredisce subito ma se le dai fiducia si trasforma in qualcosa di dolce, di sensuale e raffinato. Questo profumo mi rispecchia: miele selvaggio, femminilità e mistero.

Ho sempre avuto un debole per gli ossimori e  i contrasti, sono così umani, non credete?

serge_lutens_feminite_du_bois_lunga

Annunci