Tag

, , ,

 

royal-mayfair-creed

Passato alla storia come uno degli uomini più eleganti del XX secolo, il duca di Windsor fu ammirato per le scelte sempre coraggiose che hanno costellato una vita all’insegna della raffinatezza assoluta. Icona dello stile di un’epoca commissionò alla maison Creed un profumo che prese il nome di Windsor.

Dopo quasi 80 anni dalla creazione a opera del nonno e ispirandosi al concetto di eleganza britannica racchiusa nella fragranza che ha colpito il suo animo, Olivier Creed ci consegna oggi, con Royal Mayfair, la sua personale visione dell’eleganza maschile.

Una fragranza regale perché trae spunto da un uomo destinato alla corona d’Inghilterra e che vuole essere anche un richiamo esplicito a Mayfair, tempio del British Style per antonomasia e alla prima boutique inglese Creed inaugurata nel 1760. Il marchio blasonato affonda infatti le radici nell’alta sartoria e nel tailor-made: nel quartiere considerato oggi il più glamour di Londra la Maison vestiva una clientela proveniente dagli ambienti più raffinati e creava jus personalizzati che completavano lo stile dei suoi estimatori.

In Royal Mayfair è sorprendente l’esplosione iniziale di fiori, una scelta inaspettata per i canoni tradizionali di un profumo dedicato all’uomo. La potenza è data dalla tuberosa, la sensualità è racchiusa nel gelsomino e la delicatezza è emanata dai boccioli di rosa. Segue la fisicità asciutta del legno di cedro che si unisce al sandalo, per poi stupire ancora una volta con le note cariche e sontuose di musk, ambra e vaniglia.

La piramide olfattiva è audace, incarna il carattere di un uomo coraggioso nelle scelte, non segue le mode ma ha il carisma per dettarle. Così diversa dal panorama olfattivo delle fragranze maschili firmate Creed, Royal Mayfair è unica nel suo genere e contemporaneamente capace di esprimere la massima raffinatezza.

Annunci